Cerca English (United States)  Italiano (Italia) Deutsch (Deutschland)  Español (España) Čeština (Česká Republika)
lunedì 19 novembre 2018 ..:: Pino Mandrà segretario Flai Catania ::.. Registrazione  Login
 Text/HTML Riduci


 Stampa   
Navigazione Sito

 Links Riduci


  
 Pino Mandrà segretario Riduci

Pino Mandrà eletto Segretario generale della Flai-Cgil di Catania

Il direttivo della Flai di Catania dà il via libera a larghissima maggioranza. Il neosegretario: «Torneremo col sindacato di strada per parlare della legge anticaporalato»

FLAI CGIL CATANIA SEGRETERIA PINO MANDRÀ

IL VIDEO CON LE INTERVISTE

Pino Mandrà è il nuovo segretario generale della Flai Cgil di Catania. L'elezione è avvenuta nel corso del direttivo della categoria, svoltosi giovedì 22 dicembre, nel salone “Sebastiano Russo” della Cgil etnea, alla presenza del Segretario generale della Flai Sicilia, Alfio Mannino, (che ha rassegnato le dimissioni da segretario provinciale all’inizio dei lavori), del Segretario generale della Camera del lavoro di Catania, Giacomo Rota, e del Segretario nazionale Flai, Mauro Macchiesi. A presiedere, il Presidente del direttivo Mario Maugeri. Mandrà, 38 anni, originario di Grammichele, laureato in sociologia, è in Flai dal 2008. Nella riunione del direttivo, ad inizio seduta, sbrigate le formalità, è stato proiettato un video, montato da Pietro Nicosia, che ha ricordato le tappe più importanti dal congresso del 2014 ad oggi, con flashback anche di alcuni momenti degli anni precedenti.  Alfio Mannino ha poi rassegnato le sue dimissioni da segretario provinciale, in quanto nominato alla guida della federazione siciliana dell’agroindustria. 

Mannino ha ricordato i suoi sei anni alla guida della Flai etnea, soffermandosi soprattutto sul “sindacato di strada” che ha poi prodotto il docufilm “Terranera” nel quale Cgil e Flai di Catania hanno sollevato i fenomeni lavoro nero, caporalato, sfruttamento dei lavoratori nelle campagne etnee con particolare attenzione ai lavoratori stranieri, vedendo coronato l'impegno profuso con l'approvazione della legge sul caporalato. Mannino, che ha ringraziato il suo predecessore, Totò Tripi, ha aggiunto: «Abbiamo raggiunto in questi anni risultati importanti ed abbiamo portato in strada tanta gente. Come non ricordare la grande manifestazione di popolo del 2012 con 10 mila lavoratori in piazza. Un lavoro importante e straordinario che la Flai saprà proseguire nel solco già tracciato». In seguito, il presidente Maugeri ha proposto la candidatura di Pino Mandrà alla segreteria. L’elezione è avvenuta con 48 favorevoli, 1 astenuto, 1 contrario.

Pino Mandrà, prendendo la parola, ha illustrato le dichiarazioni programmatiche nei diversi settori di competenza. In particolare ha detto: «Sono consapevole del tanto lavoro che mi attende, soprattutto nei comparti più caldi, da quello dei lavoratori forestali al Consorzio di bonifica. Proprio per questi due settori sono state redatte proposte di riforma da parte del governo regionale.
In questi anni, insieme ad Alfio Mannino, abbiamo portato avanti tante battaglie. Una di questa era quella condotta con lo strumento del “sindacato di strada” contro caporalato, lavoro nero e sfruttamento nelle campagne. Con il nostro docufilm “Terranera” abbiamo denunciato la situazione utilizzando uno strumento innovativo di grande efficacia comunicativa che ha fatto emergere la reale condizione dei lavoratori in agricoltura. Questo lavoro, che ci ha visto protagonisti insieme ad altre realtà italiane, è stato premiato con la recente approvazione della legge contro il caporalato. Il nostro compito, adesso, è quello di ritornare da quei lavoratori che abbiamo incontrato alle 4 del mattino e dir loro che abbiamo ottenuto uno strumento di legge importante che stabilisce che il caporalato è un reato molto grave. La Flai di Catania si concentrerà anche sul settore agroalimentare che può realmente diventare un volano per l’intera economia isolana».

Soddisfatto per il rinnovamento che prosegue nella Cgil catanese, il Segretario generale Giacomo Rota, mentre Mauro Macchiesi conclude: «Un segretario giovane, Mannino, che viene sostituito da un altro dirigente ancor più giovane, Mandrà. È un bel contributo che giunge alla Sicilia all’intera categoria nazionale».

Le dichiarazioni programmatiche del segretario Pino Mandrà

(22 dicembre 2016)

LA GALLERIA FOTOGRAFICA

 

 

 


 Stampa   
   Riduci

Verso il congresso

Flai-Cgil

Tutti i documenti

congressuali

CLICCA QUI


 Stampa   
Copyright (c) FLAI CGIL CATANIA   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2018 by DotNetNuke Corporation